COVID-19

CHI POSSO CHIAMARE?

Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19:
rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica.

 

Oppure chiama il numero verde regionale attivo 8-22

800 713 931.

 

Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

FINO AL TERMINE DELL’EMERGENZA SANITARIA,
ECCO COME ACCEDERE AI SERVIZI ESSENZIALI:

mail: protocollo@comune.giovinazzo.ba.it

pec: protocollo@pec.comune.giovinazzo.ba.it

sono attivi i seguenti numeri telefonici

dalle 9:00 alle 12:30 dal lunedì al venerdì e dalle 16:00 alle 18:00 del martedì e del giovedì

Ufficio Relazioni con il Pubblico

080 3902351

Gabinetto del sindaco

080 3942131

Vigili urbani e protezione civile

080 3942014

Servizi sociali

080 3945151 oppure 0803902355

Servizi demografici

080 3902319 (stato civile)

080 3902322 (anagrafe)

080 3902305 (elettorale)

Servizi di polizia mortuaria

080 3902363 oppure 080 3902360 presso il cimitero
(reperibilità prefestiva e festiva: 0803902363)
IL CIMITERO È APERTO AL PUBBLICO:
la domenica, dalle ore 7:00 alle ore 13:00
dal martedì al sabato, dalle ore 10:00 alle ore 18:00

(ordinanza sindacale n. 30 del 30 aprile 2020)

Aggiornamento 28 maggio 2020


L’ordinanza sindacale n. 26 del 25 marzo 2020 ribadisce che l’eventuale accesso ai servizi essenziali, per prestazioni indifferibili, debba avvenire in maniera contingentata e previo appuntamento.


Le raccomandazioni

  1. Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono  di infezioni respiratorie acute.
  3. Evitare abbracci e strette di mano.
  4. Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
  5. Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  6. Evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva.
  7. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  8. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
  9. Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
  10. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  11. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Perché le raccomandazioni di distanziamento
L'Istituto superiore di sanità (Iss) sottolinea che queste misure di distanziamento sociale "hanno lo scopo di evitare una grande ondata epidemica, con un picco di casi concentrata in un breve periodo di tempo iniziale che è lo scenario peggiore durante un'epidemia per la sua difficoltà di gestione". "Nel caso del coronavirus - spiega l'Iss - dobbiamo tenere conto, inoltre, che l'Italia ha una popolazione anziana, peraltro molto più anziana di quella cinese, e bisogna proteggerla il più possibile da contagi. Le misure indicate dalle autorità quindi vanno seguite nella loro totalità".

Cosa fare in caso di dubbi

  1. Quali sono i sintomi a cui devo fare attenzione?
    Febbre e sintomi simil-influenzali come tosse, mal di gola, respiro corto, dolore ai muscoli, stanchezza sono segnali di una possibile infezione da nuovo coronavirus.
  2. Ho febbre e/o sintomi influenzali, cosa devo fare?
    Se negli ultimi 14 giorni sei stato a stretto contatto con una persona infetta da COVID-19 o sei stato in un'area a rischio oppure hai lavorato in una struttura sanitaria con pazienti COVID-19, resta in casa e chiama il medico di famiglia, il pediatra o la guardia medica.
  3. Dopo quanto tempo devo chiamare il medico?
    Subito. Se ritieni di essere contagiato, chiama appena avverti i sintomi di infezione respiratoria, spiegando i sintomi e i contatti a rischio.
  4. Non riesco a contattare il mio medico di famiglia, cosa devo fare?
    Chiama uno dei numeri di emergenza indicati sul sito www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
  5. Posso andare direttamente al pronto soccorso o dal mio medico di famiglia?
    No. Se accedi al pronto soccorso o vai in un ambulatorio senza prima averlo concordato con il medico potresti contagiare altre persone.
  6. Come posso proteggere i miei familiari?
    Segui sempre i comportamenti di igiene personale (lavati regolarmente le mani con acqua e sapone o usa un gel a base alcolica) e mantieni pulito l'ambiente. Se pensi di essere infetto indossa una mascherina chirurgica, resta a distanza dai tuoi familiari e disinfetta spesso gli oggetti di uso comune.
  7. Dove posso fare il test?
    I test vengono eseguiti unicamente in laboratori del Servizio Sanitario Nazionale selezionati. Se il tuo medico ritiene che sia necessario un test ti fornirà indicazioni su come procedere.
  8. Dove trovo altre informazioni attendibili?
    Segui solo le indicazioni specifiche e aggiornate dei siti web ufficiali, delle autorità locali e della Protezione Civile.